1969-2009: Buon compleanno, Luna



Quarant’anni da quel 20 luglio 1969: e l’avventura di Armstrong, Aldrin e Collins rivive grazie al Web 2.0.

Come sarebbe la Luna oggi, se ci tornassimo avendo a disposizione tecnologie quali quelle legate a Internet e al Web 2.0?

wechoosethemoon1

Di sicuro avremmo un sito web per seguire gli astronauti e le fasi della loro missione in tempo reale. Un account Twitter,anzi, TRE (1, 2, 3) probabilmente ci bombarderebbe di informazioni (anche quelle più inutili) ;) Google Moon fotograferebbe la superficie mettendone a disposizione le mappe e via dicendo. E la NASA non rischierebbe di perdere i preziosi filmati come accaduto quarant’anni fa; perché da un lato avrebbe un proprio sito dove mostrarli, anche in alta definizione e dall’altro ci sarebbero migliaia di appassionati pronti a fare copie di audio e video e a condividerli su siti e sistemi peer-to-peer.

wechoosethemoon2

E ci sarebbe un’Internet interplanetaria, magari con server e nodi su altri pianeti e satelliti del sistema solare.

wechoosethemoon3

A dire il vero, molte delle cose che abbiamo scherzosamente elencato esistono. Persino l’Internet “extraterrestre” è in lavorazione almeno dal 2000, con il coinvolgimento di quello stesso Vint Cerf che consideriamo tra i padri della Rete.

wechoosethemoon4

Ma l’allunaggio di cui parliamo di questi tempi è quello del 20 luglio 1969, di cui ricorre il quarantesimo anniversario. E l’unico allunaggio oggi visibile da web, se si esclude il materiale storico NASA, è quello “virtuale”, ricreato su wechoosethemoon.org per rivivere in tempo reale le fasi della missione Apollo 11 (ma comunque “replicabile a piacimento” anche dopo il 20 luglio 2009).

wechoosethemoon5

Così, anche chi non era ancora nato può dire di aver vissuto in qualche modo quei momenti, anche se in computer grafica, nel mezzo di una simulazione a cui si accompagnano anche i messaggi inviati tramite l’immancabile Twitter e comunque con l’audio originale.

wechoosethemoon6

In attesa che (forse) l’America di Obama punti di nuovo al nostro satellite, e di poter assistere in diretta a un qualche nuovo passo verso la conquista dello spazio, ci consoliamo con le memorie del 1969 e di una Luna che di compleanni ne ha visti in realtà parecchi di più (4,5 miliardi) ma che allo stesso tempo resta in gran parte inesplorata e potrebbe riservare ancora parecchie sorprese.

wechoosethemoon7

Buon compleanno, Luna.

 wechoosethemoon8

Pubblicato su: http://mytech.it/web/2009/07/21/buon-compleanno-luna/